Perchè fare il Cammino di Santiago: 10 buoni motivi

Perchè fare il Cammino di Santiago: 10 buoni motivi

Perchè fare il Cammino di Santiago? Questa è la classica domanda da un milione di euro, una di quelle domande che sicuramente ti farai se stai pensando per la prima volta di imbarcarti in questa splendida avventura (perché al di la di tutto é proprio un’avventura) ma una di quelle domande che probabilmente ti farai anche lungo il Cammino, nei momenti di sconforto o di difficoltà.

Insomma, quando ti chiederai almeno una volta “perchè fare il Cammino di Santiago” ricordati che sei in ottima compagnia: sono pronto a scommettere  che tutte le persone che hanno deciso di fare questo viaggio, o che lo hanno fatto in passato, prima o poi si siano fatti la stessa domanda!

Io per esempio mi  sono chiesto diverse volte perchè fare il Cammino di Santiago!

Sopratutto mentre stavo camminando e mi chiedevo… “ma chi me lo fà fare”?

D’altra parte, a meno che tu non sia un appassionato di trekking o di running, o un pellegrino abituale…. Ti sei mai chiesto perchè una persona sana di mente dovrebbe mettersi a camminare per centinaia di chilometri lontano da casa, con un pesante zaino sulle spalle, dormendo in ostelli o posti di fortuna?

Sono una persona estremamente istintiva: quando “sento” che devo prendere una decisione, o che “devo” fare una cosa seguo il flusso dei miei pensieri e faccio quello che sento sia giusto, anche se ovviamente a volte le cose non vanno come desidero.

Questo per dirti che la mia decisione di fare il Cammino non è stata una scelta ponderata a lungo e soppesata. Semplicemente sentivo che quella era la scelta giusta, e ho seguito il mio istinto.

Con il senno di poi posso dire che aveva ragione il mio istinto, ecco perchè nel libro sul Cammino di Santiago “Come fare il primo Cammino di Santiago” ho raccolto quelli che secondo me sono le 10 migliori risposte alla domanda “perchè fare il cammino di Santiago”?

Per scoprirli tutti ti consiglio di leggere il mio libro, puoi acquistarlo su Amazon oppure lo puoi leggere gratuitamente se sei un iscritto al servizio Kindle Unlimited.

Come fare il primo cammino di Santiago: Tutto quello che devi sapere per prepararti al Camino De La Vida
55 Recensioni
Come fare il primo cammino di Santiago: Tutto quello che devi sapere per prepararti al Camino De La Vida
  • Simone Ruscetta
  • Editore: CreateSpace Independent Publishing Platform
  • Copertina flessibile: 238 pagine

In questo post invece ti riassumo una parte dei perchè fare il Cammino di Santiago!

Attraverso la mia esperienza, e la condivisione di quella dei tanti pellegrini con cui ho parlato e che ho conosciuto, questi secondo me sono le:

  • Il Cammino è per tutti:  non serve ne essere sportivi ne tantomeno avere una grande preparazione fisica (anche se ovviamente sono elementi che possono aiutare non poco!). Non importa se sei giovane o vecchio, se lo percorri a  piedi, in bicicletta, cavallo o carrozzina  Il Cammino è per tutti, anche per te!

 

  • E’ un viaggio dentro e fuori te stesso: indipendentemente dalle tue motivazioni sarà un viaggio non solo fisico, ma anche e soprattutto alla scoperta di te stesso e del tuo io più profondo. Sarà un modo magnifico per staccare dalla tua routine quotidiana, per guardarti ed ascoltarti meglio, un’occasione unica per metterti alla prova e per fare crescere la tua anima.

 

  • E’ un viaggio nella bellezza: le strade francesi e spagnole che compongono l’itinerario oltre ad essere Patrimonio dell’umanità secondo l’UNESCO, rappresentano un meraviglioso viaggio nella natura. Vedrai posti straordinari, una natura mutevole e splendida, ma anche siti di arte e di cultura unici al mondo. Potresti per esempio visitare le meravigliose Isole Cies, di cui ho scritto in questo post. 

 

  • E’ un viaggio nell’amicizia: se parti in compagnia salderai in maniera indissolubile i rapporti con i tuoi compagni di viaggio, e sarete legati per sempre da un’esperienza indimenticabile. Se parti da solo conoscerai persone provenienti da ogni parte del mondo, ognuno con le proprie storie, la propria cultura e le proprie profonde motivazioni. Saranno compagni di qualche chilometro, o di giorni interi, ma rimarranno sempre nella tua anima.

 

  • E’ un viaggio salutare: la cucina spagnola è deliziosa, probabilmente quindi ti sarà difficile perdere peso grazie al Cammino, ciò non toglie però che il Cammino ti permetterà di fare sana attività fisica a contatto con la natura. A piedi o in bicicletta la strada che percorrerai ti permetterà di fare ogni giorno un allenamento piacevole e stimolante.

 

  • E’ un viaggio oltre i tuoi limiti: imparerai a bastare a te stesso, aiutando gli altri ma accogliendo anche il loro aiuto, ti metterai alla prova ogni giorno sia fisicamente che mentalmente. Imparerai a fare a meno del superfluo e a rallentare i tuoi ritmi,  prendendo così una pausa dal tuo stile di vita di tutti i giorni. Scoprirai la tua determinazione, la tua apertura mentale, il tuo spirito di adattamento e quello di avventura. Credi davvero che al ritorno sarai la stessa persona che è partita?

Queste sono secondo me alcune delle risposte alla domanda  perchè fare il cammino di santiago! Sul libro troverai altri ottimi motivi che rispondono alla domanda perchè fare il Cammino di Santiago.

Se prima di partire ti capiterà di chiederti perchè ti stai davvero incamminando, o se durante il tuo percorso ti troverai a chiederti cosa ti spinga da giorni a camminare nella natura zaino in spalla, sono sicuro che ricordarti questi motivi ti farà ritrovare tutto lo slancio e l’entusiasmo. Posso assicurarti che a me è servito tantissimo!

Se invece sei arrivato fino a questo post dopo aver percorso il tuo Cammino ti chiedo la cortesia di indicare nei commenti qui sotto qual’è (o quale è stato) secondo te il motivo per il quale vale la pena di partire per il Cammino. La tua esperienza e la tua testimonianza è per me davvero interessante, perchè ogni Cammino è una storia a se.

Buen Cammino allora!

 

 

Ultimo aggiornamento 2019-09-16 / Link di affiliazione / Immagini da Amazon Product Advertising API

Share this Post

Leave a Comment