Il cammino portoghese

Il cammino portoghese

Finalmente eccoci al cammino portoghese. Ho scritto finalmente perché  il cammino portoghese è il percorso del Cammino di Santiago che ho intrapreso lo scorso anno, il mio primo Cammino di Santiago. E’ la strada che mi ha portato fino al sepolcro di San Giacomo, e che mi ha portato in dono emozioni fortissime, questo blog e ovviamente il libro sul Cammino di Santiago.

Parlare del Cammino Portoghese  mi fa sempre un certo effetto: un brivido mi percorre la schiena su facendomi rivivere le stesse intense emozioni vissute per i 5 giorni (tutte le mie misere ferie estive di quell’anno) in cui partendo da Vigo e percorrendo la Variante Spirituale ho camminato lungo i sentieri della Galizia.

Il cammino portoghese è uno dei diversi percorsi che compongono il cammino di Santiago. Il cammino di snoda da nord a sud ed è lungo circa 630 km, con inizio a Lisbona, ecco perché la denominazione “portoghese”. Il percorso si snoda fra Portogallo e Spagna, l’ingresso in terra Spagnola avviene nella città di Tui e infatti molti scelgono questa città come inizio del cammino portoghese. Inizialmente anche io avevo deciso di partire da Tui poi, per colpa (o grazie) di uno sbaglio di treno mi sono nuovamente trovato a Vigo! Poco male, perchè i chilometri persi partendo da Vigo li ho recuperati, in splendida compagnia, con l’allungamento della Variante Spirituale.

In termine di presenze di pellegrini è secondo dopo quello francese.

Questo percorso purtroppo ha una segnaletica molto scarsa almeno fino a Porto,  anche il numero degli albergues lascia a desiderare in questa tratta, ma la situazione migliora nettamente dopo Porto. Il cammino portoghese passa per Santarém, Coimbra, Porto e Pontevedra. Dopo che si è attraversato il fiume miño si entra in Galizia lasciando Velença l’ultima città del Portogallo. Il territorio spagnolo inizia da Tui, molti pellegrini decidono di iniziare il cammino da qui, dato che dista 100 km da Santiago ed è il minimo sindacale per ottenere la compostela. Per questo ultimo tratto di cammino sono necessari 5/6 giorni, mentre per percorrere l’intero cammino portoghese sono necessari una ventina di giorni di cammino, anche se io per questioni di tempistiche strette (ahimè le ferie sono sempre troppo corte) l’ho percorso in 5 giorni.

Come fare il primo cammino di Santiago: Tutto quello che devi sapere per prepararti al Camino De La Vida
56 Recensioni
Come fare il primo cammino di Santiago: Tutto quello che devi sapere per prepararti al Camino De La Vida
  • Simone Ruscetta
  • Editore: CreateSpace Independent Publishing Platform
  • Copertina flessibile: 238 pagine

Il cammino portoghese ha diverse varianti: una che porta a Fatima, che coincide con il Cammino di Tejo e per questo è ben segnalata e battuta, ed un’altra che dopo Porto seguendo la Costa Atlantica ritornando sul cammino principale a Vigo in Galicia. Come vi ho spiegato nel mio libro, sono solo al mio primo cammino ed ho proprio scelto di percorrere la variante spirituale, perché ho ritenuto che fosse il momento adatto della mia vita, ne sentivo proprio il bisogno. Ma lo sapete perché si chiama proprio così? Pare che questa variante segue di fatto le orme dei discepoli dell’Apostolo Giacomo diretti in Galizia. Interessante è la storia legata alla leggenda e infatti, ne ho approfondito alcuni aspetti nel mio libro. La variante spirituale ha una segnaletica ben chiara, comunque uscendo da Pontevedra, in località Ponte Cabras basta che seguiate i cartelli e in 3  tappe sarete a Padron.

Interessante di questo percorso è che arrivati a Villanova De Arousa potrete decidere se arrivare a Padron via terra o via mare. Anche chi ha un po’ di fatica accumulata, può decidere di seguire la mia scelta, e quindi procedere con il battello, non ve ne pentirete. Con il battello potrete vedere il cammino ma soprattutto vi godrete il paesaggio da un punto di vista diverso e senza alcuna fatica. Anche se lascerete le vostre gambe a riposo per un po’, non vi scorderete di certo che state percorrendo la variate spirituale del cammino portoghese, le numerose croci e simboli religiosi presenti ve lo ricorderanno sempre.

Arrivati a Padron, preparate nuovamente le vostre compagne di avventura, le vostre gambe, proseguirete il cammino ricongiungendovi al percorso tradizionale.

Da Padron l’ultima emozionante e decisiva tappa per arrivare a Santiago de Compostela!

Buon Cammino!

Ultimo aggiornamento 2019-12-15 / Link di affiliazione / Immagini da Amazon Product Advertising API

Share this Post

Leave a Comment