Oviedo: la prima tappa del Cammino Primitivo

Oviedo: la prima tappa del Cammino Primitivo

Se hai deciso, o stai pensando, di percorrere il Cammino Primitivo per giungere fino a Santiago di Compostela Oviedo sarà il tuo punto di partenza!  La prima cosa che devi sapere è che Oviedo è una città della Spagna nord-occidentale, capoluogo delle Asturie, tra i monti Cantabrici e il golfo di Biscaglia.

Oviedo è la prima tappa del cammino primitivo che porta a Santiago, il primo pellegrinaggio Jacopeo della storia.

È da sempre considerato uno dei cammini più difficili e impegnativi, per questo è un percorso che non mi sento di consigliare ad anziani e bambini, data la presenza lungo il cammino di paesaggi montuosi ed altopiani.

È possibile arrivare a Oviedo in aereo fino a Barcellona o Madrid, e da li prendere il treno o l’autobus che ci porta direttamente nella cittadina.

Oviedo può essere anche la tappa finale del cammino di San Salvador oppure di una variante sul cammino del nord che inizia da Casquita.

Una volta giunti ad Oviedo, se siete all’inizio del vostro cammino, dovete procurarvi la vostra credenziale, il passaporto del pellegrino.

È possibile ottenere la credenziale presso presso l’ Associazione Asturleonesa de Amigos del camino de Santiago San Pedro Mestrallón, oppure all’Associazione Interregional de Amigos del camino de Santiago “Alfonso II el Casto”.

Oviedo è la capitale del Reino de Asturias, ed è la città da cui il Re Alfonso II El casto partì alla volta di Santiago.

Come fare il primo cammino di Santiago: Tutto quello che devi sapere per prepararti al Camino De La Vida
56 Recensioni
Come fare il primo cammino di Santiago: Tutto quello che devi sapere per prepararti al Camino De La Vida
  • Simone Ruscetta
  • Editore: CreateSpace Independent Publishing Platform
  • Copertina flessibile: 238 pagine

A testimonianza di ciò troviamo la Piazza che ospita la Cattedrale di San Salvador (meta del cammino di San Salvador) che porta il nome di Alfonso II, è il punto di partenza della città di Oviedo del cammino primitivo che porta a Santiago de Compostela.

La città è ricca di chiese medioevali ed edifici barocchi. È piacevole passeggiare per il centro storico pedonale di Oviedo ed ammirare la Cattedrale con il suo campanile in stile gotico che insieme alla torre e il rosone rappresenta appieno i massimi simboli asturiani, il Palazzo del Marqués de San Félix fino al camposagrado. All’interno della Cattedrale vi sono le reliquie nella Camara Santa, il Sudario di Cristo e la Cruz de la Victoria che attraggono migliaia di pellegrini.

Come spesso accade nelle città europee la religione in città occupa un posto di primo piano. Nei pressi Cattedrale è possibile visitare la chiesa di San Triso, il Museo delle Belle Arti o il Museo Arqueologico, situati nel Palazzo di Valarde e il Convento di San Vincente.

Perché non immergersi fra le stradine di Oviedo? Troverete vie piene di case colorate e piazzette dove è possibile assaporare il locale sidro, una bevanda tradizionale poco alcolica a base di succo di mele. Fra le prelibatezze della gastronomia di Oviedo, oltre al sidro troviamo il pesce fresco, la selvaggina e la “fabada”, un piatto a base di fagioli bianchi, trinche di maiale, salami e morcilla.

Uscendo da Oviedo direzione Santiago, la nostra meta, vale la pena fare fare una visita alla Chiesa di Santa Maria del Naranco, un edificio unico al mondo arroccato sul Monte Naranco.

Nel mio libro sul Cammino di Santiago trovi tutte le informazioni per organizzare al meglio il tuo Primo Cammino di Santiago! Lo hai già letto? Acquistalo subito su Amazon: clicca qui!

Se vuoi saperne di più su Oviedo ti consiglio di vedere questo video:

Ultimo aggiornamento 2019-11-12 / Link di affiliazione / Immagini da Amazon Product Advertising API

Share this Post

Leave a Comment