Pimiento de Padron: i peperoncini del Cammino di Santiago

Pimiento de Padron: i peperoncini del Cammino di Santiago

Sul Cammino di Santiago troverai i Pimiento De Padron praticamente ovunque, come del resto la torta di Santiago o il polipo alla gallega.

I pimiento de padron non fanno parte solo dell’iconografia gastronomica del Cammino di Santiago ma di quella di tutta la Spagna e della Galizia in particolare, con la differenza che mentre nel resto della penisola iberica i pimiento de padron vengono usati come tapas  (quindi come piccoli piatti di accompagnamento), in Galizia sono una specie di… Piatto nazionale!

Prima di continuare a leggere questo post c’è una cosa che devi assolutamente sapere: i pimiento de padron possono creare dipendenza! Stò scherzando ovviamente, ma il loro sapore è talmente buono che non li dimenticherai mai, ed è per questo che oggi te ne parlo!

Pimiento de Padron: la storia

Una padella di Pimiento de Padron!

La storia dei peperoncini con cui vengono preparati i pimiento de padron è davvero curiosa: alcuni frati francescani di ritorno da una missione in America Latina secoli orsono portarono nel Convento di Herbon i semi dei peperoncini e cominciarono a coltivarli e selezionarli.

Le sapienti mani dei coltivatori e la ricca terra galega fecero il resto al punto che oggi questi peperoncini sono conosciuti proprio come Pimientos del Padron (o del Herbon), ovvero peperoni di Padron appunto.

Oltre ovviamente alla bontà la caratteristica che rende celebri ovunque questi peperoncini è che assaggiarli equivale ad una vera e propria roulette russa: non sai mai quale ti capiterà in bocca.

La maggior parte di questi deliziosi peperoncini ha infatti un sapore dolce alcuni invece sono talmente piccanti da lasciare letteralmente senza fiato!

Uno dei detti popolari della Galicia dice che: “Os pementos de Padrón, unos pican e outros non” (“I Peperoni del Padrón, alcuni pizzicano e altri no”).

Se capiti nel Comune di Padron il primo sabato di agosto puoi assistere alla “Fiesta del Pimiento del Herbón”, una festa organizzata dal 1978 in cui vengono spadellate quantità enormi di peperoncini, poi offerti gratuitamente a tutti i partecipanti.

Pimiento de Padron: la ricetta

Un piatto di pimiento de Padron

Preparare i Pimiento de Padron secondo la ricetta tradizionale gallega è decisamente semplice (se trovi i peperoncini di Padron!).

Ovviamente per prima cosa occorrono 200 gr. di peperoncini di Pardon, 2 cucchiai di olio extra vergine di oliva e abbondante sale grosso.

I peperoncini vanno lasciati interi (compreso il picciolo), lavati e asciugati bene prima di cuocerli qualche minuto in una padella con olio di oliva.

Quando avranno preso un colore leggermente tostato sono pronti e vanno cosparsi con una manciata di sale grosso.

Si servono caldi e si mangiano con le mani, prendendoli dal gambo (in gallego rabecho) che però non si mangia, si accompagnano con delle fette di buon pane rustico e con tanta cerveca.

A questo punto… Buon appetito e…. Buen Camino!

Share this Post

Leave a Comment